In senso filosofico, un motore è l'ente che causa il movimento o il cambiamento di altri enti ad esso collegati (Aristotele).
La gran parte dei motori di uso comune sono alternativi e/o rotativi, e producono lavoro sotto forma di una coppia o una forza su un asse; altri producono soltanto una forza lineare.
Le barche a motore appaiono nei primi anni del XX secolo, con le Lobster boat, imbarcazioni per la pesca delle aragoste. A partire dagli anni cinquanta avviene la trasformazione delle vecchie barche da pesca in imbarcazioni da diporto,  sicure ed affidabili, ma al tempo stesso comode in navigazione. Gli yacht che venivano costruiti erano sempre più spaziosi e meno spartani. Le caratteristiche delle barche a motore oggi sono varie e disparate, dai fly-bridge, ai motorcruiser, fino ad arrivare a gozzi, fisherman e gommoni. Curiosate nella sezione "barche a motore" potreste trovare qualche cosa di interessante!